27 Settembre 2020
Le Interviste

Ramona, "nuovo acquisto" per la seconda divisione

Le Interviste
21-10-2014 - Intervista a Ramona Cecchini
Eccoci con Ramona Cecchini, nuovo acquisto della Riviera Samb volley: Ramona, sei arrivata a giugno per il beach, poi l´esperienza del camp a Roccaporena, infine il definitivo trasferimento: raccontaci il tuo percorso nell´inserirti in questa società, nel nuovo gruppo.

Con le compagne mi sono sempre trovata bene, sin dall´inizio. Non ci sono state difficoltà, a parte quella tecnica, so di dover ancora crescere. Per il resto, continuo a trovarmi bene, l´ambiente mi piace, e sono contenta di essere stata nominata capitano, anche se non mi sento in grado..

Bene, agganciamoci a quel che hai appena detto: prima partita con la Samb, la settimana scorsa in under 16, prima partita da capitano, prima vittoria per 3-0: qual è stato il tuo impatto con questo debutto così importante e con la responsabilità che ti è stata data?

Si è visto che come squadra potevamo fare di più. Però, come prima partita, siamo state comunque brave, ci siamo impegnate ed abbiamo raggiunto il risultato che volevamo. Quella da capitano è stata una bella esperienza, ma l´ho anche vissuta, nello stesso tempo, con un po´ di ansia, non l´avevo mai fatto e non ero abituata.

Non solo under 16, ma anche seconda divisione. Cosa ti aspetti da questo campionato, e dalla stagione in generale, a livello di squadra e anche individualmente?

Come squadra, penso che ci siano molte cose su cui dover lavorare, ma abbiamo sicuramente buone basi per crescere. Credo in ogni caso che questa sia una buona squadra; personalmente, io devo migliorare molto tecnicamente, perché mi rendo conto di essere indietro, per la mia età. Ma questo non è demoralizzante, è solo un motivo per spronarmi.

Usciamo anche un po´ fuori dal seminato: sappiamo che la tua passione, oltre la pallavolo, è il canto. Trovi personalmente delle analogie fra i due campi, ci sono dei punti di contatto nelle emozioni che ti trasmettono l´una e l´altra attività?

Come aspetto "negativo", entrambe sicuramente ti mettono addosso una grande responsabilità, nel momento in cui sali su un palco come in quello in cui scendi in campo per giocare. Ma tutte e due ti danno una possibilità unica per esprimerti: da una parte con un pallone, dall´altra con la voce. E ti permettono di metterti sempre alla prova.

Molto bene: mancano pochi minuti alla seconda di under 16, vuoi fare un augurio alle tue compagne e alla squadra?

In bocca al lupo a tutte, vinca il migliore e .. "a roppe il cXYZ"!!!


scritto da Francesco Quercia

Realizzazione siti web www.sitoper.it